Lotus


Lotus of Life


Aprendo gli occhi vedi la magnificenza, la rivelazione e l’alba del nuovo giorno, diventi presente alla vita e la memoria ritorna al tuo corpo…

La nuova visione ti mostra anche quello che in genere tendi a rifiutare…

Nubi che prima non esistevano si addensano e si dissolvono all’orizzonte, e dove c’è pace e contemplazione dello spirito è anche terreno fertile per tempeste e bufere…

 

La sfida non è soltanto aprire gli occhi alla Vita, ma anche e soprattutto non permettere alle perturbazioni di offuscare quella luce….e questo non implica rifuggire la tempesta, ma viverla

Finto è il miraggio di poter rimanere per sempre nella baia dell’estasi, il viaggio è cinetico per sua natura…presto o tardi il giardino incantato dove sei seduto inizia a dissolversi…non diventare schiavo dell’attaccamento in quel momento…ascolta la voce del tuo spirito che ti sta dicendo: “vai e scopri, il viaggio è la meta!”

La presenza porta con se anche il rischio dell’assenza, non possiamo accettare l’una escludendo l’altra….

Questo è il Fiore della Vita, nella sua definizione più autentica.

 

Celebriamo quindi la grandezza di tutti i Viandanti, Guerrieri, Monaci e Maghi

così anche il potenziale di tutti gli Innocenti, Orfani e Martiri che vivono e viaggiano dentro e fuori ognuno di noi

come un’unica essenza caleidoscopica e indivisibile al tempo stesso.

 

Pensare razionalmente a tutto insieme può portare a perdersi, fortunatamente è un viaggio che si affronta un passo, un’attimo alla volta…in un eterna esperienza

dove esiste solo il qui ed ora…e la presenza ad esso…

 

Fuerza Spiritito!

L’Alba aspetta solo un passo più in la della Tormenta!

– Alex-

Annunci

La Tormenta


Christ in the Storm on the Sea of GalileeLudolf Backhuysen, 1695


Erase una Fabùla

Questa è la favola dell’uomo di mare

Che andava in cerca della Consapevolezza.

La corrente lo trascinò nel grande mare dei sogni

e l’amore eterno divenne il suo destino.

Il giorno in cui lasciarono il porto era una giornata magnifica

una di quelle in cui il sole ti bacia le guance.

…si era messo alla ricerca del paese dove sta il Re,

nel suo palazzo di cristallo

dove la luce magica scorre da una sorgente

Venne presto la notte, e il coraggio della terra inizio a rombare.

Tutto divenne buio, in quel momento la Tempesta incominciò.

Il fiume diventò un gigante, e la pioggia cadeva su di lui

Il freddo si faceva strada nelle ossa, ma non nel suo cuore…

Le onde si fecero poi immense,

e così anche le paure, i dubbi e l’oscurità…

D’un tratto, un fulmine squarciò il cielo

Indicando la via da percorrere.

Forza Forza fratello che la tempesta sta già passando.

Coraggio! Rema, che il cielo si sta già rischiarando

e la Consapevolezza è più vicina.


[original song: HERE]

Alex