Clan della Luna


CLAN LUNA

Sempre alla ricerca di comprensioni, nel naturale desiderio di  condividerle, Aurorarmonica si volge al femminile, osserva spaccati di quotidianità, ricerca azioni e reazioni, per scoprire, nel moto dell’animo umano, l’inconosciuta vera ricerca, e la ricerca vera dell’espressione stessa. 


E’ un brano nato da una donna per le donne, voluto per il riconoscimento del valore della propria identità femminile a dispetto delle violenze subite. 

Sollecita a riflessioni su comportamenti consolidati e nocivi.

….bisogna svegliarsi altrimenti non si capisce.

E fin che non sei sveglio non sai che dormi.

Solo l’esperienza spiega…

…possano tutti gli esseri, uomini e donne, beneficiarne…

– Marta –


Cara Angela…
Sei responsabile della raccolta di questi testi se ritieni che possano essere nutrimento e riflessione per altre donne, allo stesso modo sei libera di inoltrarli ad altri.
Sono una tua eredità e come tali passano attraverso Te.

Sei l’ispirazione di una forma d’amore che si dedica a Se stessa, l’ho visto nei tuoi occhi..

Buon Risveglio Sorella Cara…

Nonno Sole è alto nel cielo e, imparziale e amorevole, si dona a tutti,..segno che il femminile e il maschile possono coesistere nella Grande Consapevolezza, fondersi, per diventare quell’Amore Unico che non ha più distinzioni di parte.

Il fuoco è acceso e le donne sono radunate in cerchio per creare la vita,per dispiegarla come un lenzuolo pulito e profumato di fresco al vento di una Realtà nuova, fatta di risa e gioia per tutti.

Tutto intorno il rumore dei lavori manuali,la condivisione di chiacchiere leggere,piccoli gesti di sostegno reciproco, insito nell’uomo…..e il Tempo,..emblematica comparsa di quest’esistenza, ..che va..e scorre..e ci inoltra nel sogno..ci porta via.. fra le azioni, i sentimenti, l’immedesimarsi nei corpi e..sempre più nel profondo..in infinite altre gabbie,che noi, consenzienti,creiamo e accettiamo..con l’intimo desiderio di vivere l’avventura per tornare alla luce,traguardo e dissoluzione. ..

Il Serpente ha movenze sinuose,attraverso un movimento lento e pacato crea le vibrazioni,espressione manifesta dell’energia onnipresente che adesso,richiamata alla consapevolezza, ci parla di un presente importante,di una dimensione invisibile ma necessaria alla realtà perchè il nostro anelare diventi manifesto..

Ecco ciò che fanno le donne attorno al fuoco,esse non creano niente di tangibile,visibile, creano il soffio che alimenta il fuoco,fuoco: sorgente,…aria : la nostra passione fatta manifesta..E’ un fuoco che brucia lento,un soffio che avvolge le fiamme e le spinge verso l’alto, per poi aprirsi alla sommità ed esplodere nell’orgasmo che dà la vita.

Invisibili agli occhi dei popoli le donne esplorano le proprie viscere,il serpente striscia ma a ritroso,quasi volesse e non volesse procedere.Sa che ciò che deve affrontare è predatore ancestrale e potente, fatto di assuefazione e abitudine,che diventa regola,diventa una seconda natura,..il falso vero..che ci rende schiave. Ma le pietre scottano e il serpente sente l’istinto alla sopravvivenza.Il riscatto diventa la salvezza,il risveglio attuato da ciò che ci fa male crea il suolo sul quale ci radichiamo e prendiamo la forza per la spinta in Avanti..per vedere il pericolo, affrontarlo…Prenderne Coscienza.

Sorella cara,l’unico modo di osservare è quello di raccogliere  informazioni restando Aperte, Ricettive, con l’attitudine del Ricevere.Senza giudizio.E ci si scopre a conoscere particolari che sembravano scontati, e quindi banali e superflui,infine..sconosciuti e.. dimenticati!

Il femminile è attratto dal maschile.

I L    F E M M I N I L E    E’    A T T R A T T O     D A L     M A S C H I L E

Il femminile cerca la Completezza attraverso l’incontro con il maschile.

Donne, donne,donne, milioni di donne sulla faccia della terra cercano l’Uno attraverso l’incontro con il maschile. I tempi sono tali per cui le donne sono cadute nell’oblio dell’assuefazione e perpetuano un ruolo che non appartiene loro..lontano dalle radici,dal loro intuito,dalle loro capacità. Il maschio si è invaghito dell’ebrezza che dà l’energia che sprigiona il potere del dominio e della prevaricazione, sfruttando le energie femminili, assorbendole, sfinendole, esasperandole a tal punto da renderle così deboli che la donna vive ora priva della capacità di interpretare i segni della direzione verso il Centro, verso la riappropriazione del proprio posto, integro,nel mondo.

Ecco perchè nelle manifestazioni della vita umana le donne esperiscono l’ intimo desiderio di avvicinarsi a uomini di tale specie..

E’ perchè ricercano il potere che hanno ceduto loro!
ma l’assuefazione alla direzione, omologata, verso l’uomo (sbagliato), il senso di protezione che ci danno solo perchè ci hanno rese schiave,ci offusca la vista come fumo acre e nella nostra stanchezza del sopravvivere non troviamo appigli per guizzare oltre la nebbia.

Una donna che guarda al suo centro vedrà che l’incontro con il maschile è possibile, e conciliabile, con uomini che rispettano la donna.

Ma il primo vero Dogma dev’essere l’amore VERSO SE STESSA, dev’essere il PROPRIO rispetto per la preziosa Essenza che incarna,dev’essere l’incontro con se stessa.
Solo quando il femminile avrà incontrato se stesso e si riconoscerà, saranno spezzate le catene della dipendenza.

Non alimentiamo più questo sfinimento di energie, che crea movimento, ma porta alla dissipazione.
La donna è simbolo di creazione.
Non alimentiamo il potere di questi uomini bui.

Torniamo ora serpenti, striscianti in cerchio su noi stesse, e ricerchiamo l’Apertura di Madre Terra  perchè ci accolga e con amore ci rigeneri, riportandoci, come uova che si sono affidate, a una consapevolezza nuova, a una visione nuova, a un potere nuovo CHE PARLA DA SOLO,oggi!

Dobbiamo solo lasciare che il corpo si esprima, quest’esistenza nella materia è pura simbologia..le movenze schiudono alla comprensione, permettiamoci di esprimere l’infinito attraverso questo corpo, senza giudizio.. e passo dopo passo, l’Orizzonte si schiuderà, nella sua vastità, da sè.

FINE

PS a un’amica..
Come ti dicevo se permettiamo al mistero di possederci e spiazzarci, saremo sbalordite da ciò che si manfesta..da 2 gg porto a scuola mio figlio con la musica sulle orecchie e ballo x strada come fanno i bambini spensierati, e sicuramente mi faccio notare.MA non m’interessa di quello che può pensare la gente Imprigionata nel corpo , che ha PAURA DI FAR TRAPELARE..Siamo manifestazione del Divino,e noi che comprendiamo abbiamo il dovere di indicare la strada, di mostrare che è ancora possibile essere vivi…. comunque aspetto i carabinieri!!!!
Ti Amo,
tua Sorella

Annunci

Ricordati!


Se riesci a ricordare, senza preconcettisenza sentimentalismi….se riesci ad esserlo…semplicemente esserlo

senza pensieri, nemmeno uno.

Se riesci a viverlo!

E’ questo che sei…non saprei come altro dirtelo….lo sei sempre stato.

Te ne devi solo ricordare!