Equilibrium


Un inaspettato effetto “collaterale” dell’inondazione del 2010 della regione del Sindi, in Pakistan è stato che milioni di ragni si sono arrampicati sugli alberi per scappare all’acqua che continuava a salire.

Date le dimensioni dell’inondazione ci sono voluti mesi perchè l’acqua si ritirasse dal terreno..quindi i ragni si sono riprodotti infestando gli alberi.

La parte interessante è il fatto che le persone del luogo hanno notato, che arrivata l’estate non c’erano così tante zanzare quante si sarebbero aspettate in una situazione simile, con tutta quell’acqua stagnante.

Questo mi fa pensare a quanto la natura sia complessa e perfetta.

Quanto essa riesca sempre a ristabilire l’equilibrio nonostante gli eventi…

E’ come se tutte le creature, le piante ecc fossero state create appositamente con quella forma e con quelle specifiche peculiarità per permettere ad un sistema così complesso di autobilanciarsi all’infinito.

Boy Lilikoi


 

Il cielo, le montagne, le onde e il vento…

La neve in ghiaccio, il sole, il surf.

 

Questa canzone mi trasmette sempre un grande senso di naturalità e di autenticità.

Siamo abituati a vivere sempre in un mondo di falsi valori e false consolazioni.

Il nostro cuore però ricerca sempre disperatamente la semplicità della natura.