Blueberry – The Mother of All Healing


Blueberry - Alex Shatra - Aurorarmonica


Blueberry è un viaggio all’interno di noi stessi…

Il protagonista, sopraffatto dalla follia del mondo fugge dalle sue paure…

Con il cuore, il corpo e l’anima feriti e finisce nel deserto americano…dove si arrende cadendo da cavallo.

Mentre il sole batte sui suoi ultimi istanti di vita ecco che arriva Runi, lo shamano…

Fischiando nelle mani lo libera dalla sua sofferenza…e lo accompagna in un mondo fatto di infinite meraviglie!

Tramite la Madre di tutte le Medicine il segreto gli viene rivelato…

Ciò che sembrava finito ritorna ad essere infinito

Inizia quindi un viaggio…il viaggio del Guerriero…dove l’avversario non è mai fuori…è sempre dentro.

Questo Film è dedicato a tutti quelli che difendono, tramandano, perpetrano e vivono la Vera Natura delle Cose!

Non ci sono altre parole che vorrei usare…se non:

Vi Auguro di Vederlo e di Comprenderlo!

– Alex –

Matrix – Il Terzo Occhio


Matrix - Alex Shatra - Aurorarmonica


Non molti sanno che Matrix in realtà non è un soggetto dei fratelli Wachowsky, bensì è un racconto a fumetti di Sophia Stewart.

I Wachowsky non hanno fatto altro che prendere (in modo poco virtuoso) il soggetto di S.Steward e trasformarlo in una Trilogia.

Il titolo originario dell’Opera è: “Il Terzo Occhio”

Poco è rimasto del vero significato dell’opera, è stato infatti presentato al pubblico come un film d’Azione pieno di effetti speciali che all’epoca non si erano mai visti…

Tra una scazzottata e l’altra, inseguimenti, sparatorie, sesso e altre amenità artefatte in computer grafica sorgono vari messaggi

Se si riesce ad ascoltare i dialoghi con una Seconda Attenzione si scopre che sono densi di rivelazioni assolutamente importanti.

Impossibile elencare tutti i significati…cercherò però di fare una sintesi…

Il nome del protagonista:

  • Iniziamo dal nome del protagonista: NEO, anagramma di ONE, Uno, Uno con se stesso…Questo nome viene usato al di fuori della Matrix, è la sua vera natura assoluta,
  • Guarda caso c’è chi si ostina a volerlo ridurre ad un Individualità definita e relativa, chiamandolo Mr. Anderson
  • Ad un’altro livello di realtà invece viene chiamato L’Anomalia

Gia qui dovrebbe far pensare sulla natura illusoria della nostra identità

Proseguendo troviamo la Guida:

  • Il suo nome è uno solo: Morpheus 
  • Rappresenta il maestro, che si palesa quando è il momento giusto
  • Propone una Scelta…”pillola rossa o pillola blu?”, davvero ti accontenti di quello che conosci o vuoi entrare nella tana del bianconiglio?
  • E’ lo starter, la scintilla che innesca il processo di trasformazione, non è l’artefice della trasformazione stessa, ma bensì è l’innesco
  • E’ la Fede, il Sogno, l’Intuizione.

E il Compagno:

  • Il suo nome unico e molteplice al tempo stesso: Trinity
  • Non rappresenta altro che l’altra faccia della guida e il propulsore stesso dell’uno.
  • Lega assieme due mondi…
  • E’ Coraggio, Azione e Amore

Questa Trinità (si proprio quella) forma un veicolo di cambiamento e trasmutazione, ogni membro di essa è parte della trinità e al tempo stesso è la trinità stessa…la somma delle energie dei singoli tre è immensamente inferiore al potere dell’insieme.

Il veicolo si trova all’esterno di Matrix (Samsara, Illusione, Velo di Maya, chiamatelo come vi piace di più…), sono i risvegliati che rendendosi conto dell’illusione sono anche in grado di manipolarla…creando Strutture

Le Strutture:

  • Le strutture sono forme mentali, totalmente dipendenti dalla Matrice, devono essere Compilate e Caricate, non alterano l’illusione, semplicemente inseriscono delle informazioni extra in essa…
  • Sono Zattere Illusorie che servono ad arrivare ad una meta…una volta compiuto il loro compito non hanno motivo di essere conservate.
  • Le Zattere fungono da momenti di crescita e apprendimento…ma sono solo uno strumento

L’Oracolo:

  • E’ quello che nelle culture indigene Americane è chiamato: il Coyote
  • Esso ha il dominio delle dinamiche di Causa ed Effetto
  • Vede le varie diramazioni temporali e i vari universi di possibilità
  • Non agisce di persona, ma crea delle diramazioni e dei bivi nel percorso.
  • E’ l’Avatar della Guida
  • La sua natura è Assoluta, non manifesta, il relativo viene manifestato dall’UNO con le scelte…

L’Agente Smith:

  • Nome generico, privo di identità e sentimenti, prende forma in qualsiasi persona
  • E’ la Paura
  • Si occupa di mantenere l’ordine, rimuove le anomalie.
  • E’ il software che perpetra l’illusione
  • Non ha volontà o identità propria, è la fonte della Forma Pensiero
  • E’ un emanazione dell’Architetto

L’Architetto:

  • E’ quella cosa che ci ostiniamo erroneamente a chiamare Dio
  • E’ colui che ha creato l’illusione, in un modo talmente perfetto che è quasi impossibile accorgersene…
  • Vuole farti credere di essere il Demiurgo Creatore
  • Quando viene sfidato dall’UNO ogni volta si perfeziona e diventa sempre più inattaccabile ad ogni fallimento del protagonista, vi ricordate la frase: “Ce ne sono stati altri 6 prima di te, e hanno tutti fallito..” !
  • L’architetto vede tutte le possibili realtà contemporaneamente (vedi gli infiniti schermi quando NEO va a colloqui con il demiurgo..)

E’ ora interessante chiedersi: “Che differenza ci sia tra i precedenti 6 e L’UNO?”

E’ facile capirne la differenza: Mentre i 6 usavano Strutture (divenendo mere anomalie), l’UNO è capace di plasmare l’illusione, rendendo prive di valore le leggi che la governano…

<TO BE CONTINUED(?)—>


 

Ci sarebbe moltissimo altro da dire, ma per ora fermiamoci qui…magari in futuro se a qualcuno interessa proseguiremo…altrimenti, beh potete sempre gioire delle sparatorie, delle scazzottate e degli effetti speciali…in fondo,la pillola Blu è pur sempre un vostro diritto! 🙂

-Alex-