MOMO ॐ Our Spirit


Momo

Momo è uno spirito senza tempo.

E’ la vera essenza della vita, è la risposta alla domanda: “Chi sono io?”

Siamo talmente addormentati in questo mondo

La prigione in cui stiamo da troppo tempo, ormai la chiamiamo Casa…dimenticandoci di essere liberi.

Nella nostra prigionia dimentichiamo il ricordo del Fiore della Vita

Ma la porta è sempre stata aperta, e il carceriere non è mai esistito

è tutto un’illusione…un velo

Momo sei TU che ti svegli dal sogno…e capisci che SEI la vita stessa.

Una parte della vita e contemporaneamente il suo insieme.

In quel momento inizia la tua vita! Non prima.

Ma ne varrà la pena!

Per quante strade sbagliate potrai prendere, per quanto dovrai lottare…alla fine sarai contento di averlo fatto!

Ma non pensare a tutto il percorso…fai come MOMO…fai un passo alla volta…e lasciati guidare.

Non porti una meta, vivi il viaggio, presto scoprirai che il viaggio e la meta sono la stessa cosa.

Durante il viaggio ringrazia, gioisci, conosci, sii presente, sperimenta, abbi compassione, insegna, impara, interagisci…sii di beneficio…ama.

Fai tutte queste cose e mille ancora…e presto la vita smetterà di andare in fumo ogni secondo che passa…

Disfati di ciò che non è tuo, e inizia a ricordare…

Quello che scoprirai non è spiegabile a parole…

Con affetto.

Alex

Annunci

2 commenti su “MOMO ॐ Our Spirit

  1. marta ha detto:

    L’ultima passeggiata che ho fatto in una stradina di campagna era proprio così…

    Mi trovai ad osservare un bel viale di faggi, lungo il confine di un pezzo di terra …
    Da principio la visuale era ampia, panoramica, idealizzata, sognante…era la via della vita…

    ma quando cominciai a percorrere il sentiero, quella strada che mi avrebbe condotta alla meta, alla fine del viaggio, il panorama cambiò….ogni passo era seguito, o supportato, dal mio occhio vigile…
    E il mio occhio osservava il terreno, osservava il passo, la terra su cui poggiavano i miei piedi…

    Così di quel cammino idealizzato in poesia e menzogna, una realtà molto più semplice e terrena si faceva strada…terra umida e foglie secche…scricchiolanti sotto il passo dei miei piedi…

    Ogni tanto alzavo gli occhi, curiosa di sapere e vivere la meta…

    Sapete cos’ho trovato alla fine del viale?

    Ho girato l’angolo…e davanti a me un nuovo scenario, un nuovo orizzonte, una nuova esperienza…
    Panorama pittoresco e, ancora, una realtà molto più umile e per niente pretenziosa, semplice, era un tappeto di morbidi fili d’erba, verdi e gialli, tra il tepore di un sonno invernale non ancora finito e l’arrivo di un nuovo vigore primaverile.

    Così la vita.. il viaggio è ciò che sei, la meta, ciò che sei.

  2. Aurorarmonica ha detto:

    é un viaggio talmente lungo che se lo pensi tutto insieme spaventa, mentre bisogna pensare a fare un passo alla volta 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...